TEMPO DI CALENDARI


torna alla Home Page


UN CALENDARIO COME SI DEVE !

Si avvicina la fine dell'anno (almeno nel momento in cui sto scrivendo), e bisogna già pensare al calendario del prossimo anno, da appendere in cucina o da regalare al nonno.

Come al solito si trovano calendari che sono solo esposizioni fotografiche, e il mese viene riportato in piccolo, in basso, con una fila di numeri da 1 a 31... Se volessimo scrivere un memo per quella data, forse c'è lo spazio per un asterisco, non di più.

Un'alternativa si trova nei calendari che regalano le banche, il fornaio, il supermercato, ma essendo sponsorizzati mi urtano un pochino.

Allora me lo faccio da solo: excel lo conosco bene, ci metto qualche formuletta qua e là, uso la formattazione condizionale per colorare i giorni festivi, e lasco un bello spazio per incollare le foto più belle.

Poi, visto che le macro VBA sono il mio pane quotidiano, ci metto pure le lune e il giorno di inizio di ogni segno zodiacale, vedi un po' che magari qualche mago ne ha bisogno !

Calendario Perpetuo, dal 2009 al 2020 (sarà abbastanza ?)

In questa versione ci sono due bottoni SU/GIU ai lati del nome del mese al centro, con i quali sgegliere il mese (lato di sinistra) e l'anno (lato di destra). A differenza della tecnica usata per gli anni precedenti, ormai non più in linea, non occorre inserire manualmente la prima data del mese, in quanto viene calcolata automaticamente.

Magari un'immagine può aiutare...


Attenzione, le macro *devono* essere attivate, altrimenti il calendario non viene ricalcolato correttamente !

EVENTI SPECIALI E FOTO

Nel prospetto Excel ho predisposto due fogli: quello principale ("Calendario") contiene il calendario vero e proprio con le formule, ed un secondo foglio "Dati" che contiene i nomi dei santi, le ricorrenze personali e le posizioni della luna per ogni giorno.

Si può personalizzare il calendario andando ad arricchire la colonna “Ricorrenze personali” con gli eventi che si vogliono riportare in automatico, ad esempio un anniversario, un compleanno o una ricorrenza: una volta trascritta nella colonna “B” in corrispondenza del giorno scelto, essa verrà riportata fedelmente al momento della stampa.

Un'attenzione particolare meritano le foto che di volta in volta verranno incollate nello spazio superiore: Excel ha la brutta abitudine di deformare, schiacciandole, le immagini grafiche al momento della stampa, per cui occorre un intervento preventivo per compensare queste distorsioni.

Il metodo che ho usato è abbastanza empirico: stampo un primo campione, misuro sulla carta il riquadro disponibile per la foto, quindi con uno strumento grafico qualunque (ad esempio Photoshop) creo un box di misure analoghe, in cui vado a sistemare la foto che intendo stampare. Salvo quindi in formato JPG l'immagine finale.

A questo punto passo in Excel e inserisco l'immagine appena generata, stirandola in entrambe le direzioni per farla stare esattamente nel riquadro dedicato, ignorando le distorsioni orizzontali/verticali introdotte, che verranno compensate al momento della stampa finale.

Si può poi generare la stampa su file (TIFF, JPG, PDF o altro) da dare al proprio stampatore, e ottenere un bel calendario a colori in formato A3 da rilegare, che può essere un bel regalo, personale e sicuramente molto gradito.

CONCLUSIONI E ANNOTAZIONI

Mi è d'obbligo segnalare che le lune, i santi e i festivi sono stati ricavati dal “Calendario Master” di L. Rignanese a cui va il mio plauso personale per la qualità del suo lavoro.

Aggiornamento dell'ultimo minuto (per quello che il tempo puo' valere su internet): a quest'altra pagina potrete trovare la versione da scrivania... enjoy !

Leggero' con piacere i vostri commenti, se vorrete scrivermi al seguente indirizzo: mnicolato@hotmail.com

Aggiornato il 3 Dicembre 2010